Archivio di April, 2012

Aggiornate le mappe della pista ciclabile per la Giornata delle Oasi del 20 Maggio

Wednesday, April 25th, 2012

Le mappe aggiornate con note dettagliate sul percorso a cura di Giuseppe Racca sono disponibili nella pagina “Oasi Dario e Laura Morelli”.

Visita dei bimbi dell’ asilo di Cumiana

Wednesday, April 25th, 2012

Visita dei bimbi dell’ asilo di Cumiana presso il sito di interesse comunitario denominato ” Bosco umido planiziale ” Caduti dell’Ossezia” in borgata Le Piane.

Un insetto giunto dall’ Asia minaccia i nostri castagni

Wednesday, April 25th, 2012
L’insetto in oggetto si chiama Dryocosmus kuriphilus Yasumatsu appartenente alla famiglia dei Cynipidi. Giunto dalla Cina e come avviene ormai spesso nel mondo della globalizzazione, è stato accidentalmente introdotto da prima in Giappone, poi la Corea, negli Stati uniti sino a giungere nella provincia di Cuneo nel 2002.
Dovendo necessariamente riprodursi sfruttando le foglie dei castagni , le zone boschive interessate alla infestazione sono quelle che vanno dai 500 ai 900 mt. di altitudine. Le larve insidiatesi nelle gemme con galle dalle forme tondeggianti che  in questo periodo tendono ad ospitare 40,50 unità le quali iniziano ad svilupparsi nutrendosi ed indebolendo le piante attaccate, arrestandone lo sviluppo delle foglie e riducendo la crescita delle piante e la produzione di castagne.
L’autunno scorso , in Piemonte, la raccolta del frutto, che ha sfamato intere generazioni , nei periodi invernali, è diminuita del 50% portando ad un aumento di prezzi di vendita in modo notevole e obbligandoci ad importare da altre regioni il fabbisogno che normalmente veniva soddisfatto dalle nostre coltivazioni Regionali.
 
Il WWF Pinerolese/ Val Varaita, nel trentennale della sua fondazione, ha intrapreso, in collaborazione con il Comune di Cumiana,  sportello dell’Agricoltura di Cumiana, CAI di Cumiana,  gruppo Acea ( Impianto di compostaggio) e ” Naturalmente Cumiana”, un’ azione di informazione e lotta integrata contro l’insetto killer, inserendo sul territorio,da prima campionature di piante selezionate e particolarmente resistenti all’insetto .
Un grazie particolare all’ intervento del settore Fitosanitario della Regione Piemonte, il dott. Giovanni Bosio, con il quale, da alcuni anni, la nostra Associazione ha avviato una consulenza scientifica mirata a risolvere, da prima la moria delle Api ed ora combattere il Cynipide dei Castagni.
Lunedì 23 Aprile saranno eseguiti, per la seconda volta nel Comune di Cumiana, 2 lanci di un imenottero parassita del Cynipide, denominato Torymus sinensis Kamijo, che in 10 anni ha ridotto del 71%  la presenza del Cynipide sui nostri castagni, nei luoghi ove è stato introdotto. Questi lanci sono conseguenti al D.G.R. n.35/ 9264 del 5 Maggio 2003 che ha permesso l’attuazione del  programma attualmente ancora in corso. Si raccomanda ai proprietari di alberi di castagni di NON ESEGUIRE TRATTAMENTI INSETTICIDI, perchè sarebbero dannosi anche per il parassitoide che potrebbe già avere attivato la sua azione biologica a favore delle nostre piante e dei nostri boschi.

 Per informazioni o segnalazioni di presenza del Cynipide  contattare l’Ist.Fitosanitario Regionale al n.tel 011 432 3721 o direttamente il Dott. Bosio con un e mail:  [email protected]piemonte.it
 
 
Dott.Giovanni Bosio dell’Istituto Fitosanitario Regionale, e l’Ass. Agricoltura e Ambiente di Cumiana Carlo Salusso, di fronte al Municipio, col borsone contenente le provette con l’insetto anti-cynipide:
La liberazione dell’insetto anti-cynipide nei castagneti di Cumiana:

 
L’insetto anti-cynipide ” torymus sinensis”:

 
Rametto di castagno infestato dal cynipide:

 
Galla-nido con larve di cynipide:

Trentennale Associazione WWF Pinerolese / Val Varaita: Porte aperte nell’Oasi il 20 Maggio

Wednesday, April 11th, 2012

Nel trentennale della fondazione della nostra Associazione, che da sempre è legata al mondo della bicicletta e cavallo per amicizia.e per passione, ci è gradito ospitarvi nella più grande Oasi rinaturalizzata della pianura Padana, in questi ultimi 50 anni.

Il 20 Maggio p.v. a livello nazionale, è indetta, dal WWF Italia, su tutto il territorio, la giornata delle Oasi.

La nostra socia Benemerita, Laura Morelli, scomparsa lo scorso anno, ci ha lasciato le sue proprietà agricole, affinche’ noi le trasformassimo in una grande Oasi naturalistica con lo scopo di dare rifugio alla fauna, specie  quella  migratoria e contemporaneamente trasformala nella più grande Oasi naturalistica sulle sponde del Fiume Po. Sono stati immessi 30.000 alberi dal 2002 ad oggi dedicando il primo lotto al giovane M.d.O.V.C. “D. Bertrand”, AIB perito nell’ incendio del M.te S. Giorgio di Piossasco nel 1999. Tutto questo è stato possibile grazie al contributo di Regione Piemonte e dei ragazzi dell’Ist. Agrario “Don Bosco” di Lombriasco, che ne hanno sviluppato il progetto con l’ausilio del loro insegnante dott. Silvio Marocco.

L’intera area è visitabile sia a piedi, sia in bicicletta o a cavallo. Parcheggio auto presso lo spiazzo lato opposto al n.civico 23 ( lato vecchio forno). Ingresso Oasi dalla strada sterrata segnalata dall’ apposita freccia indicatrice che dista 200 mt. oltre il parcheggio. 

Il 20 Maggio i volontari WWF vi accompagneranno a visitare gratuitamente l’Oasi di Villafranca ( fraz. Madonna degli Orti). / Moretta in collaborazione con entrambi i comuni confinanti, sucui ricade il sito.

Percorrendo la pista ciclabile che da Airasca, Scalenghe si raggiunge Vigone / Villafranca (visitare cartine sul nostro sito alla pagina Oasi D. Bertrand e Dario e Laura Morelli). All’ ingresso del Comune si gira a sinistra e si arriva ala Fraz. Madonna degli Orti. Una pista sicura, adatta anche alle famiglie,costruita sulla vecchia ferrovia, ora in disuso, che univa Airasca a Saluzzo.Siamo in trattative con le F.S. per allestire, per l’occasione, un treno di andata e ritorno sulla linea Torino Pinerolo con carrozze per trasporto biciclette che dovrebbe partire da Torino P.N..con fermata anche a Torino Lingotto.

Presso la sede degli Amici del Po, nei pressi dell’Oasi, sarà possibile visitare due mostre naturalistiche: la prima dedicata al ritorno del Lupo in Piemonte, mostra gentilmente offerta dalla Provincia di Torino. La seconda realizzata da Nino Perassi, noto documentarista, illustrante il mondo dell’ avifauna piemontese.
Chi desidera ulteriori informazioni è pregato di contattarci al recapito telef. 011 9070862 o al cell. 366 4537914 oltre all’ e mail : [email protected]

Vi aspettiamo numerosi. In condizioni atmosferiche avverse la giornata verrà spostata in una Domenica da programmarsi, di cui daremo regolare notizia.

Seguono alcune fotografia di equiseto cortesia di Giuseppe Racca. Specie erborea, nel passato comune, che si stà estinguendo causa i diserbanti lungo le sponde delle bealere o l’uso del fuoco che ne distrugge completamente la biodiversità di tali luoghi. La foto è relativa ad un piccolo nucleo in frazione Luisetti di Cumiana.

Scherzi della natura

Monday, April 9th, 2012

Segnalato da Vincenzo Turinetto:

Sembra una pietra ma in realta’ sono ciliegi fioriti. Lo strano e’ che sono piante selvatiche che si sono disposte in forma regolare. Semi portati a caso dagli uccelli hanno formato una figura geometrica. La freccia indica l’oggetto.

Lo stesso oggetto fotografato con il tele a 300 mm. Dimostra che sono alberi fioriti.