Archivio di April, 2014

Giustizia per il lupo di Trana

Tuesday, April 22nd, 2014

La Quinta Sezione Penale del Tribunale di Torino, nella persona della Dott.ssa Maria Iannibelli, all’udienza che si è tenuta in data 11 aprile 2014 ha accolto in via preliminare la costituzione di parte civile del WWF del Pinerolese-Val Varaita, ritenendone fondate le motiovazioni.

Tuttavia, ha altresì accolto la richiesta di patteggiamento avanzata dall’imputato S.D. (“perchè per crudeltà o senza necessità, cagionava la morte di un esemplare di lupo, facente parte della fauna selvatica” in Trana il 25/02/2012), il quale è stato condannato alla pena detentiva di mesi tre, oltre al pagamento delle spese processuali anche della parte civile.

Le motivazioni della sentenza di cui sopra saranno pubblicate entro giorni quindici dalla lettura del dispositivo avvenuta in udienza.

Al di là del patteggiamento, peraltro previsto, è importante e significativo che la Giustizia abbia suffragato – seppur solo formalmente (con l’accoglimento della costituzione di parte civile) – la legittimità e bontà dei principi in base ai quale opera il WWF, a difesa dell’ambiente e di tutti gli esseri viventi che lo abitano, contribuendo incisivamente a preservare e difendere gli ecosistemi naturali nel nostro territorio, in Italia e nel mondo.

Eco-centri Vacanze – Fattoria del Panda WWF

Friday, April 18th, 2014

Segnaliamo a tutti gli amici del WWF il programma degli Eco-centri Vacanze “Vivi il Carso” presso Gorizia. I centri pevedono offerte speciali per i soggiorni a Pasqua, 25 Aprile e 1° Maggio oltre a un ricco programma per l’estate.

>> Clicca qui per scaricare il programma in PDF <<

Bio-Agriturismo e Fattoria del Panda WWF
Parco Rurale “Alture di Polazzo”
Via Fornaci, 1/A – 34070 Fogliano Redipuglia
Gorizia – Italia
p.iva/c.f. 01039430317
R.E.A.: GO – 66429

Tel. : 0039- (0)481-1995220
Cell.: 0039-330-240132
Fax.: 0039-(0)481-1990293
Posta Certificata: [email protected]

[email protected]
www.parcorurale.it

Alla scoperta delle erbe spontanee alimentari nel Parco La Mandria

Tuesday, April 8th, 2014

Gentili amici e simpatizzanti del Giardino Botanico Rea,

abbiamo ricevuto e, volentieri, vi proponiamo una una iniziativa che non riguarda direttamente il Giardino Botanico, ma che ci è stata segnalata da un caro amico del Giardino Rea, il sig. Giancarlo Moretto.Si tratta di alcuni incontri alla scoperta delle erbe spontanee alimentari, nel Parco La Mandria, a cura dell’Associazione Micologica Piemontese. Clicca qui per la locandina

Inoltre desideriamo ricordarvi che nel mese di aprile il Giardino Botanico Rea osserverà ancora l’apertura invernale, in settimana, da lunedì a giovedì 9-12/13-17, venerdì 9-12/13-16; a partire da giovedì 1° maggio inzieranno le aperture domenicali e delle festività infrasettimanali, con orario 14,00-19,00. Clicca qui per la locandina

A breve vi invieremo il calendario delle prime visite guidate a tema e dei primi incontri e corsi.

Ringraziamo per l’attenzione e porgiamo i più cordiali saluti,
lo staff del Giardino Botanico Rea

Giardino Botanico Rea
via Giaveno, 40
10090 TRANA TO
tel. 011/4326403
cell. 339/5341172

WWF Pinerolese si costituisce parte civile al processo sul Lupo morto a Trana

Sunday, April 6th, 2014

Premessa
Il mercoledì 23 Marzo 2011, alle 20,30, avvistavamo in località la Colletta di Giaveno un branco di 3 lupi (1 maschio e 2 femmine) intenti a sbranare una capra lungo il bosco della provinciale sopra citata. La capra proveniva da un gregge che da anni viveva allo stato brado nei boschi di Giaveno e Cumiana, lasciato in quello stato da un pastore di Allevatori di Piossasco. Spesso gli automobilisti dovevano zizzagare tra le capre che si radunavano sulla strada della Colletta.

Il 2 Marzo 2012, una femmina del branco veniva catturata e moriva strozzata nel laccio di un noto bracconiere che aveva posizionato la trappola per catturare cinghiali e volpi.

Prontamente il CFS di Giaveno rintracciava l’autore dell’azione, reo confesso, di bracconaggio e lo denunciava alla Procura della Repubblica di Torino.
Il WWF Pinerolese si costituiva immediatamente parte civile nel processo che si terrà Venerdì Aprile 2014 nell’aula 82 (Procura di Torino) alle ore 9.

Il lupo è tutt’ora una specie altamente protetta in tutto il mondo e molti vengono rinvenuti uccisi da bocconi avvelenati o a fucilate. Per la prima volta si è potuto risalire all’uccisore e per la prima volta in Piemonte, una associazione ambientalista si costituisce parte civile al fine di non lasciare impuniti simili atti che danneggiano in modo grave uccidendo i predatori che valorizzano la biodiversità delle nostre vallate.

Per Il WWF Pinerolese Val Varaita
il Presidente
Accatino Cav. Francesco Eros.