Manifestazione nazionale contro questa caccia

Torino 17 settembre 2011 

Manifestazione nazionale contro questa  caccia

Corteo da Porta Susa (Piazza 18 Dicembre) ore15.30 apiazza Vittorio Veneto

Perché il 17/9? Perché il giorno successivo apre la stagione venatoria 2011/2012
Perché a Torino? Perché in Piemonte nel 2012, dopo 25 anni dalla raccolta delle firme e 25 anni di ostruzionismo della Regione vinto solo da una pronuncia della Corte di Appello, si terrà un

REFERENDUM REGIONALE CONTRO LA CACCIA

che non ha precedenti.
Nel 1987 vennero raccolte 60.000 firme in calce alla proposta di referendum che chiedeva:
a) Divieto di caccia per 25 specie selvatiche (17 uccelli e 8 mammiferi)
b) Abolizione delle deroghe di carniere per le aziende private di caccia
c) Abolizione delle deroghe al divieto di caccia su terreno innevato
d) Divieto di caccia la domenica
In caso di successo di questo referendum l’attività venatoria in Piemonte verrebbe drasticamente ridotta, togliendo ai cacciatori loro la possibilità di uccidere ben 25 specie di animali, di uccidere quanti animali vogliono in aziende private,sulla neve e nella domenica.
Questo referendum è indubbiamente uno strumento con cui potrà essere inferto alla caccia piemontese un colpo mortale, riducendo i cacciatori a un numero tale da far perdere ogni potere in sede istituzionale. Quel potere che ha bloccato il referendum per ben venticinque anni.

Per gli animali e per il referendum ”straccia-caccia”

TUTTI A TORINO IL 17 SETTEMBRE 2011 

Contatti :Adesioni di gruppi e associazioni alla manifestazione devono essere inviate a: [email protected]
Riccardo Fortina – Presidente WWF Piemonte e Valle d’Aosta 

Tags: ,

I comments sono disabilitati.