NON RACCOGLIETE I “BAMBI”! NON SONO ABBANDONATI!

Capriolo 27.05.2009 011

Ogni estate in pieno periodo delle nascite dei piccoli di capriolo veniamo contattati da numerose persone che hanno rinvenuto piccoli di capriolo secondo loro abbandonati. NON SONO ABBANDONATI! I piccoli caprioli rimangono immobili nell’erba per nascondersi dai predatori e quando si rinviene “un bambi” non bisogna ASSOLUTAMENTE avvicinarsi e toccarlo, altrimenti la mamma che è nei paraggi sente il nostro odore e lo abbandona destinandolo a morte sicura.

Quindi anche se è un gesto dettato dalle migliori intenzioni vi preghiamo, NON RACCOGLIETELI E NON AVVICINATEVI. Se vi imbattete in un piccolo capriolo l’unica cosa giusta da fare è allontanarsi rapidamente.

In questo periodo di nascite in natura sarebbe opportuno anche evitare le frequentazioni notturne nei parchi naturali e nelle aree protette, onde evitare di creare disturbo ai piccoli appena nati. Purtroppo sta prendendo piede l’ organizzazione a scopo di lucro di gite notturne nei parchi naturali alle quali partecipano comitive di persone con al seguito cani anche se in alcuni casi al guinzaglio.

Ricordiamo inoltre che per motivi di congiuntura finanziaria si stanno chiudendo parecchi Centri Recupero Animali Selvatici che erano addetti al recupero della fauna e in alcuni casi gli agenti preposti non ritirano più gli animali che gli vengono consegnati. Conseguentemente necessita portare eventuali animali abbandonati (NON piccoli di ungulati!) al pronto soccorso della clinica veterinaria di Grugliasco che fa servizio 24 su 24.

Tags: ,

I comments sono disabilitati.