3. L’area del bosco

L’area destinata al bosco proviene da una concessione decennale a favore del WWF da parte di una socia, la signora Laura Morelli, residente in Frazione Madonna degli Orti, 23, Villafranca Piemonte, di un appezzamento di terreno sito nel comune di Moretta, della superficie di circa un ettaro, ed identificabile con i mappali 24-25-26 del Fg. 1 del comune di Moretta.

Tale appezzamento, coltivato a cereali o talvolta incolto negli ultimi anni, si caratterizza per una giacitura pianeggiante, quota media s.l.m. 246 metri, forma planimetrica trapezoidale, con lati lunghi identificati rispettivamente nella sponda del Po (sinistra orografica) a Sud, e a Nord nell’argine artificiale di contenimento delle eventuali esondazioni provenienti dal meandro già citato e situato poco a monte. Su detto argine trova ora dimora una serie di farnie di età media intorno ai 30-40 anni o meno, mentre verso il Po sono presenti alcuni grossi esemplari di salice, oltre ad arbusti di ripa e una fittissima maglia di sarmenti di rovi.

Lo stato agronomico ultimo prima della messa a dimora primaverile (aprile 2000) era di terreno arato, appianato e rifinito con erpice coltivatore.