Messaggi etichettati ‘incontri’

Presentazione del libro “Selvaggia Susi” di Fabrizio Carbone

Monday, December 2nd, 2013

Cari Amici,

Martedì 3 dicembre alle ore 20,30 presso il Centro Cicogne e Anatidi di Racconigi

avremo il piacere di ospitare FABRIZIO CARBONE, giornalista e direttore responsabile di Greenpeace News che annovera diversi saggi di divulgazione ambientale e racconti.

Martedì sera Fabrizio ci presenterà il suo nuovo libro “Selvaggia Susi” (Susi in finlandese vuol dire Lupo!) che racconta la storia avvincente e commovente di una lupa, trovata cucciola.

La partecipazione alla serata è libera. Vi aspettiamo!

E’ gradito un gentile cenno di conferma a: [email protected]
Gabriella – Centro Cicogne
via stramiano 30 – Racconigi (CN)
tel 0172 83457
per info: www.cicogneracconigi.it

1488265_560102337399872_1317599221_n

Fabrizio Carbone, 1942, giornalista, documentarista, pittore, da dieci anni trascorre lunghi periodi nel nordest della Finlandia, appena sotto il circolo polare artico. E’ stato protagonista dell’ambientalismo italiano e consigliere nazionale di Lipu, Lega per l’Ambiente (negli anni 80) e del WWF. Da 30 anni presta gratuitamente il suo nome come direttore responsabile di Greenpeace News. Ha scritto saggi di divulgazione ambientale e racconti. Dopo aver lavorato come inviato per La Stampa di Torino e Panorama, da pensionato, si dedica soprattutto alla pittura ed è tra i fondatori del progetto Ars et Natura.

Programma della serata del 26 settembre a Cumiana

Wednesday, September 25th, 2013

17,30 Attivazione attrezzate per la proiezione
18,30 Presenza dal Sig. Sindaco Dott. Ettore Aielli
19,30 Cena
21,00 Inizio manifestazione.con apertura e presentazione WWF. Proiezione dei primi 17 minuti del filmato della RAI 3 “Geo&Geo”
21,30 Inizio concerto
22,00 Proiezione seconda parte documentario
22,30 Seconda parte concerto
23,15 Breve dibattito con eventuali domande
23,30 circa Termine della manifestazione

Visto il programma molto ricco, si inizierà alle 21 precise. Si raccomanda la puntualità, considerato anche il numero di posti a sedere.

Durante la serata si raccolgono offerte per il progetto “Riserva di Otonga” e il WWF omaggerà gli intervenuti con animali scolpiti nell’avorio vegetale, inviatici dal prof. Padre Onore per l’occasione, ed in sua assenza, per motivi di salute, ringrazia dell’affetto da parte dell’Amministrazione e dei cittadini di Cumiana.

L’Associazione WWF Pinerolese ringrazia.

Serata a supporto di Padre Onore il 26 settembre a Cumiana

Tuesday, September 17th, 2013

COMUNICATO STAMPA

In seguito alla grave malattia che ha reso indispensabile un intervento chirurgico immediato, il prof. Padre Giovanni Onore, noto scienziato di fama mondiale, ha dovuto annullare tutte le conferenze programmate in Europa ed in Italia tramite l’associazione BioForest (vedi nostro precedente comunicato).
Il comune di Cumiana , ciò nonostante, ha voluto comunque realizzare la serata programmata da mesi, per sottolineare il gemellaggio delle scuole di Cumiana con la Pradera, ove è situata la scuola realizzata nella foresta di Otonga , a 500 km. di Quito, Ecuador.
Il gruppo musicale “COLOR BRASS” si esibirà in un concerto per una raccolta fondi a favore del ” Progetto Otonga”. I relatori prof Luigi Santorum ed il sig. Beppe Racca illustreranno, con l’ausilio di immagini , il progetto testé citato.
 
La cerimonia avrà il seguente programma:
ore 18,30: ricevimento dal sig. sindaco Ettore Aielli.
ore 21 presso la Confraternita ( Cattedrale): concerto e proiezioni. Ingresso gratuito.
Ringraziamenti al Comune ed al pubblico che interverrà, da parte del prof. Onore, sentito telefonicamente, e da parte dell’ associazione WWF Pinerolese / Val Varaita.

Si ringrazia per la pubblicazione e la divulgazione del comunicato

Clicca qui per scaricare il volantino stampabile in formato PDF

cumiana 26 settembre 2013

Comunicazione sospensione incontri Prof. Giovanni Onore in programma nei mesi di settembre e ottobre 2013 a data da destinarsi

Saturday, September 14th, 2013

Inoltro il comunicato pervenutoci dalla Bio Forest di Pordenone relativo al ricovero urgente del Prof. Padre Onore per intervento chirurgico,
Ringrazio tutti Voi per averci creduto sin dall’ inzio e mi auguro dal profondo del mio cuore che sia soltanto un rinvio. Grazie a tutti per la stima e la simpatia con cui avete voluto la presenza di padre giovanni Onore tra le mura amiche del Museo del Gusto di Frossasco.
Con Affetto, Accatino Eros

————————————————

Gentili Signori,

mi duole comunicarVi che a seguito di un improvviso e del tutto inaspettato ricovero in ospedale del Prof. Giovanni Onore, per cui dovrà con ogni probabilità sottoporsi presto ad un delicato intervento chirurgico, il suo previsto viaggio in Italia con il solito programma di incontri e conferenze è rinviato a data da destinarsi.

Non appena le sue condizioni di salute, come ci auguriamo vivamente, lo consentiranno e potrà quindi prendere in considerazione il suo programmato rientro in Italia, mi farò premura di darvene temprestiva comunicazione.

Grato sin d’ora per l’attenzione, certo d’incontrare la vostra piena comprensione per il forzato rinvio, porgo cordiali saluti.

Antonio Beltrame

Relazioni Esterne Bioforest

Martedì Scienza 2013 a Pinerolo

Sunday, March 3rd, 2013

Martedì 05 marzo: GLI INSETTI E LA GLOBALIZZAZIONE

Dott. Giuseppe Della Beffa (entomologo, già ricercatore presso l’Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente)

L’uomo, fin dall’antichità, ha trasportato piante ed animali, ma gli insetti che sono gli organismi più numerosi sulla terra sono stati introdotti molto più raramente di altri animali o piante. Ultimamente con l’aumento delle comunicazioni e la globalizzazione dei mercati il numero delle specie di insetti che viene introdotto è progressivamente cresciuto: turismo, mezzi di trasporto, imballaggi e commercio internazionale di frutti, legnami, piante ornamentali, sono alcune delle cause delle nuove introduzioni. Zanzara tigre, Cinipide galligeno del castagno, Punteruolo rosso delle palme sono solo alcuni dei numerosi insetti esotici recentemente giunti in Italia.

 

Martedì 12 marzo: LE DISPERSIONI TERMICHE DEGLI EDIFICI VISTE ATTRAVERSO LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI

Dott. Andrea Crocetta – Sportello Energia di Pinerolo.

Il patrimonio edilizio italiano, tranne poche e recenti eccezioni, è stato realizzato con scarsa attenzione all’efficienza energetica. Questo comporta elevati consumi di combustibili per il riscaldamento e rilevanti impatti ambientali. La termografia ad infrarossi consente di visualizzare in maniera efficace le dispersioni termiche degli edifici, fornendo immagini chiaramente leggibili anche a non specialisti.

Sarà illustrato il funzionamento e l’impiego di una termocamera ad infrarossi, con l’esecuzione di prove pratiche e la proposta di immagini scattate negli ultimi anni dagli Sportelli Energia del Pinerolese. Sanno inoltre presentati i principali interventi attuabili per porre rimedio alle criticità energetiche più diffuse nelle nostre abitazioni.

 

Martedì 09 aprile: TRASFORMARE IL PIOMBO IN ORO

Prof. Emanuele Costa – Ricercatore in Mineralogia presso il dip. di Scienze Mineralogiche e Petrologiche dell’Università di Torino

La trasmutazione alchemica è stato un miraggio inseguito per secoli da innumerevoli studiosi. Ma si tratta di un mito che ha precise origini storiche, culturali e filosofiche, e che è nato anche dalle caratteristiche uniche del più nobile dei metalli, l’oro. Nel corso della serata si affronteranno anche l’origine e la storia di questo prezioso elemento chimico.

 

Martedì 16 aprile: IL SOLE – INFLUENZA SULL’AMBIENTE TERRESTRE, STORIA E FUNZIONAMENTO DELLA NOSTRA STELLA

Marco Bruno – Circolo Pinerolese Astrofili Polaris 

Fra le innumerevoli stelle dell’Universo, una ci è così vicina da poter essere vista benissimo a occhio nudo, ed i suoi effetti sono percepibili anche attraverso la nostra pelle: il Sole. Secoli di progressi nel suo studio ci hanno permesso di scoprire molto sulla sua struttura e sulla dinamica dei gas che compongono la nostra stella. Molti sono gli aspetti non ancora sufficientemente chiariti, ma una cosa è certa: il futuro della vita sulla Terra dipende (anche) da ciò che succede all’interno del Sole.

Clicca qui per scaricare il depliant completo degli incontri